86×3000: Beppe Ziggiotto completa la salita delle vie normali in Dolomiti oltre i 3000 mt di altezza.

turnover logo

Con la salita della Cima de Falkner (3053 m), ultima vetta oltre i 3000 metri delle Dolomiti che ancora gli rimaneva da raggiungere, Beppe Ziggiotto ha completato la salita delle vie normali alle 86 cime dolomitiche oltre i 3000 metri di altezza.

Un lungo viaggio iniziato da solo nel il 26/06/1999 con la salita della Cima Ombretta Est (3011 m) e concluso il 16/07/2017 con gli amici e compagni di tante scalate Gino Dal Cero e Mino Feriotti. Nel corso del 2017 Ziggiotto ha salito le ultime quattro impegnative vette dei 3000 delle Dolomiti che gli erano rimaste: Punta Chiggiato 3163 m – 02/04/2017), Punta Menini (3177 m – 02/04/2017), Croda Rossa d’Ampezzo (3146 m – 22/05/2017) e infine la Cima de Falkner (3053 m – 16/07/2017), ultimo baluardo dolomitico che si opponeva al raggiungimento dell’obiettivo.
La Cima de Falkner è l’appicco terminale della cresta nord del Sorapìs, laddove essa si interrompe e precipita con una ripida parete sul versante nord, compresa fra i resti del Ghiacciaio Occidentale e Centrale del Sorapìs. Su alcune carte è erroneamente riportata come Zurlon, mentre la Punta Zurlon (2720 m) è la cima al centro dello sperone nord occidentale dei due speroni che racchiudono il Circo dello Zurlon, subito dopo il Dito di Dio. Si tratta di una cima che probabilmente conta pochissime salite dopo la prima salita di S. Finzi e U. Vidal, il 13 agosto 1952, con percorso non segnato e da trovare sia per l’accesso che per la salita alla cima, che avviene per una via di roccia con difficoltà di III grado lungo la parete nord. E’ anzi ben possibile che la salita di Ziggiotto e compagni possa costituire la prima ripetizione della via di Finzi e Vidal, ma ne sapremo di più non appena realizzeremo un’intervista con Ziggiotto. Data la complessità della via di salta e la mancanza di tracce e segni di passaggio Ziggiotto ha dovuto tentare la salita per tre volte in tre periodi differenti prima di riuscire ad avere ragione di questa vetta.
Con questo ultimo 3000 dolomitico Beppe Ziggiotto diviene il primo alpinista ad aver salito tutte le vette delle dolomiti oltre i 3000 metri di altezza: infatti nel loro lungo viaggio di concatenamento di cime dolomitiche la Guida Alpina Franco Nicolini e l’amico Mirco Mezzanotte dal 7 maggio al 25 giugno 2007 hanno salito 106 vette in 50 giorni, di cui 84 cime oltre i 3000 metri che non comprendevano la Cima de Falkner e il Pilastro Nino (3240 m) nel Gruppo della Marmolada (cfr. www.planetmountain.com/files/25.pdf), viaggio poi ripercorso dal 2009 al 2011 dal bergamasco Giuseppe Rinaldi nel suo progetto “Dolomiti a 360° – Passione e solidarietà”, di nuovo senza comprendere le due succitate vette (cfr. www.caisem.org/pdf/csc_2012/dolomiti_360_presentazione.pdf).
cima de falkner cima falkner2 salita bivacco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

salita3 salita4 salita5 salita6 vetta turnover logo vetta2 foto gruppo

 

 

 

 

 

 

 
turnover logo vetta2